easy offline web maker software

CONTEMPORANEO

Spoleto vanta un rapporto privilegiato con l’arte contemporanea che si deve all’effervescente clima venutosi a creare in città a partire dalla metà del secolo scorso. È in questo fecondo milieu, testimoniato dall’eccellente collezione del Museo Carandente, che sono maturati gli artisti del “Gruppo di Spoleto” e sono scaturite iniziative quali il "Premio Spoleto" e "Sculture in Città".
Questa eccezionale apertura al contemporaneo è alimentata oggi dalla vitalità di Palazzo Collicola Arti Visive e dalle sue collezioni sempre in divenire, ma anche da un nutrito gruppo di artisti che, per nascita o per elezione, contribuiscono a mantenere viva e giovane questa millenaria città.

Sculture in città

Nell’estate del 1962, in occasione della quinta edizione del Festival dei Due Mondi, Spoleto fu il palcoscenico di “Sculture nella città”, la prima mostra che metteva a confronto architetture antiche e sculture contemporanee.
Ideatore ...

Nino Franchina
Spoleto 1962

La scultura, intitolata Spoleto 62, ricorda la pionieristica iniziativa di Giovanni Carandente “Sculture in città”, durante la quale i più celebri scultori del tempo esposero le loro opere nel centro storico di Spoleto.
Tra i grandi a...

Lynn Chadwick
Stranger III

La scultura, del 1959, venne inviata a Spoleto da Lynn Chadwick in occasione della celebre mostra “Sculture in Città”, organizzata durante il Festival di Spoleto del 1962 da Giovanni Carandente.
Unitamente a questo bronzo, che ancora ...

Pietro Consagra - Colloquio Spoletino

Pietro Consagra creò per la mostra spoletina due sculture, che vennero realizzate in una delle officine che l’Italsider, sponsor della manifestazione, mise a disposizione degli artisti.
Colloquio con il vento, opera girevole esposta in...

Beverly Pepper
Il dono di Icaro

L’opera, in ferro e acciaio, venne progettata nel 1962 dall’artista americana Beverly Pepper, la quale per la prima volta si cimentava nell’arte della scultura.
Fu realizzata presso le officine ITALSIDER di Piombino in occasione della...

R. B. Fuller - Spoletosphere

Progettata dall’architetto americano Buckminster Fuller (1895-1983) nel 1967, fu donata alla città di Spoleto in occasione del X° Festival dei Due Mondi”.
E’ un esempio di cupola geodetica, struttura emisferica composta da una rete di...

Arnaldo Pomodoro
Colonna del Viaggiatore

La scultura, alta 6 metri e realizzata in acciaio, è la prima opera di grande mole realizzata dallo scultore Arnaldo Pomodoro, il cui linguaggio è alimentato e vivificato dal “rapporto tra pieni e vuoti e dal contrasto tecnologia-poesia”. ...

Alexander Calder
Teodelapio

Quando, nel marzo del 1962, Giovanni Candente invitò Alexander Calder a partecipare all’evento “Sculture nella città”, gli chiese di realizzare un Mobile che avesse svolto la funzione di arco trionfale all’ingresso della città e che ne foss...

Sol e Spoleto

SOL LEWITT Hartford (Connecticut), 9 settembre 1928 – New York, 8 aprile 2007
Il rapporto tra uno dei giganti dell’arte del XX secolo e Spoleto nacque nel 1971, quando l’artista americano fu invitato dalla gallerista Marilena Bonomo n...

Street Art

La vitalità artistica di Spoleto è testimoniata dall’apertura ad uno dei linguaggi contemporanei più in voga, la Street Art. All’origine di tale tendenza, il progetto COLLICOLA ON THE WALL, ideato dal direttore di Palazzo Collicola Arti Vis...